Promozione della parità di genere e valorizzazione del lavoro femminile – CHIESI

Azienda CHIESI

Con sede a Parma, in Italia, Chiesi Farmaceutici è un gruppo internazionale orientato alla ricerca, con 85 anni di esperienza nel settore farmaceutico, presente in 29 Paesi. Ricerca, sviluppa e commercializza farmaci innovativi nelle terapie respiratorie, nella medicina specialistica e nelle malattie rare. La Ricerca e Sviluppo del Gruppo ha sede a Parma (Italia) e si è integrata con altri 5 importanti centri di ricerca e sviluppo in Francia, Stati Uniti, Canada, Regno Unito e Svezia, per promuovere i propri programmi preclinici, clinici e regolatori. Il Gruppo impiega oltre 6000 persone. Chiesi è un’azienda certificata B Corp dal 2019: ovvero è tenuta per legge a tenere conto dell’impatto delle sue decisioni su dipendenti, clienti, fornitori, comunità e ambiente. Si tratta di un movimento globale che vede il business come una forza di impatto positivo. L’azienda, inoltre, è impegnata per raggiungere la neutralità carbonica, ovvero l’impatto zero sull’ambiente, entro il 2035.

Una buona pratica per la “Nuova economia d’impresa” volta al Bene Comune

“Promozione della parità di genere e valorizzazione del lavoro femminile”

L’orientamento imprenditoriale al Bene Comune si ritrova in “Chiesi che, anche in qualità di Società Benefit e B Corp, crede fermamente nell’inclusione, nel benessere delle persone e nell’accoglienza come pilastri sinonimo di un ambiente di lavoro sereno e condiviso. Persone al centro, responsabilità, trasparenza, senso di comunità e sostenibilità, sono i valori su cui si basa l’operato dell’azienda. Le strategie  di Chiesi recepiscono il “concetto di Valore Condiviso, che si basa sull’idea che il business e la società siano interdipendenti, ovvero che debbano creare ricchezza e beneficio comune per tutti gli attori coinvolti”.
L’iniziativa presa in considerazione, riguarda l’impegno dell’azienda per la “promozione della parità di genere e la valorizzazione del lavoro femminile”, anche tramite la conciliazione dei tempi vita-lavoro, riconosciuto di recente dall’assegnazione al Gruppo Chiesi del Premio Bellisario per “rendere le donne sempre più protagoniste del loro tempo”.

L’impegno a beneficio dei dipendenti, ed in particolare delle donne, si traduce nella “promozione di “iniziative dedicate a garantire un adeguato equilibrio tra vita professionale e personale. Dallo sportello di ascolto psicologico (lanciato durante il periodo di lockdown), al percorso antistress online, all’attenzione ai Caregiver, al coaching, all’attività di counselling per le mamme, sia prima che al rientro dalla maternità, fino allo yoga in azienda. La conciliazione vita-lavoro viene facilitata anche per quanto riguarda le tutele legali e sanitarie”: Chiesi mette a disposizione di ogni dipendente un servizio legale gratuito direttamente in azienda. Inoltre, è possibile godere di altri benefici presso le sedi aziendali, dalla lavanderia al servizio di cambio pneumatici, ecc. Il Gruppo ha, inoltre, dato il via ad un programma di attività di Diversity & Inclusion, per affermare con forza che diversità di genere, generazione, abilità, orientamento sessuale, etnia, religione, opinione e cultura sono parte integrante di questa organizzazione”

I risultati ottenuti sono: “il 52% degli oltre 6000 dipendenti del Gruppo a livello globale sono donne, e le donne sono la netta maggioranza soprattutto nell’area Ricerca & Sviluppo, dove su 553 persone rappresentano il 64%. Questo, oltre ad essere la maggioranza anche in tutte le funzioni cosiddette di staff, dove su 305 persone la presenza femminile è al 55%.

La condivisione dei risultati con gli stakeholder avviene in generale tramite il bilancio annuale di sostenibilità ed in particolare, in quanto Società Benefit, tramite la nomina di un “Comitato di impatto dedicato al monitoraggio e alla gestione degli scopi di beneficio comune” per “aumentare la trasparenza e le pratiche etiche dell’azienda”.